Certificazione OHSAS 18001 e ISO 45001 - Sistema di Gestione per la Sicurezza e la Salute sui luoghi di lavoro

Che cos’è

Il 12 Marzo 2018 è stata pubblicata la UNI ISO 45001:2018 “Sistema di Gestione per la Sicurezza e la Salute sui luoghi di lavoro”. Questo nuovo standard, entro tre anni dalla sua pubblicazione, sostituirà definitivamente la norma BS OHSAS 18001:2007 (decorso tale periodo, di conseguenza, le certificazioni rilasciate in conformità a quest’ultima cesseranno di valere). Quindi, in questo triennio di contestuale vigenza delle due norme, sarà necessario adeguare la propria certificazione dalla 18001 alla 45001 in occasione di un audit di sorveglianza, di un audit di rinnovo o di un audit supplementare.
Nel caso in cui ciò avvenga in occasione di un audit di sorveglianza o di un audit di rinnovo, così come richiesto dalle disposizioni di Accredia, sarà necessario aggiungere almeno 1 giorno/uomo alla durata prevista dell’audit pianificato (giorno/uomo che sarà dedicato alla valutazione delle peculiarità della nuova norma). Nel caso in cui preferiate effettuare il passaggio alla ISO 45001 mediante un audit supplementare, invece, la sua durata sarà definita di volta in volta. Comunque, in base all’opzione scelta, TQSI Servizi Integrati S.r.l. fornirà una specifica quotazione.

Si precisa che la valutazione della conformità ai requisiti della nuova norma, a seguito dell’audit di migrazione, non pregiudicherà la continuità della certificazione in accordo alla OHSAS 18001:2007 pertanto, tale certificazione continuerà a sopravvivere fino a quando non sarà concluso l’iter di valutazione secondo la 45001.

Punti chiave

Rispetto allo standard OHSAS 18001, la norma ISO 45001 pone in maggior rilievo il ruolo dei diversi soggetti interessati dal sistema, dall’Alta Direzione, chiamata ad esercitare un ruolo di leadership, alle parti interessate, definite come le persone o le organizzazioni che possono esercitare un’influenza su decisioni o attività o che ne sono influenzate o percepiscono di esserne influenzate.

Una parte interessata interna rilevante è costituita dai lavoratori: nei loro confronti, l’organizzazione è tenuta ad attivare processi di consultazione e partecipazione. La consultazione è preventiva al processo decisionale e attiene alla raccolta dei punti di vista e delle istanze dei lavoratori, mentre la partecipazione consiste soprattutto nel coinvolgimento diretto dei lavoratori nel processo decisionale.

Tra le parti interessate esterne rivestono particolare importanza i clienti e i fornitori, ai quali sono dedicati diversi richiami, in particolare in fase di pianificazione del sistema, valutazione e controllo dei rischi.

Vantaggi

  • Miglioramento della cultura della sicurezza in azienda;
  • Maggiore efficienza e conseguente riduzione degli infortuni e di perdite di tempo in fase produttiva;
  • Eliminazione del turn-over per la sostituzione degli infortunati/ malati;
  • Maggiore controllo dei rischi e riduzione dei pericoli mediante la definizione di obiettivi, finalità e responsabilità;
  • Controllo della conformità legislativa;
  • Miglioramento dell’immagine dell’azienda in materia di sicurezza e salute sul lavoro;
  • Riduzione dei costi assicurativi;
  • Diminuzione dei rischi di sanzioni amministrative e penali;
  • Dimostrazione dell’impegno nella protezione verso il personale, i beni e le strutture.

VALIDITÀ DELLE CERTIFICAZIONI ACCREDITATE BS OHSAS 18001:2007 E MODALITÀ DI MIGRAZIONE

Per tutti i 3 anni successivi alla data di pubblicazione della norma ISO 45001, saranno valide sia le certificazioni emesse a fronte della ISO 45001, sia le certificazioni emesse a fronte della BS OHSAS 18001:2007.

Durante il periodo di migrazione, gli Organismi di Certificazione potranno rilasciare nuove certificazioni BS OHSAS 18001:2007, ma la data di scadenza delle certificazioni corrisponderà alla data ultima di scadenza del periodo di migrazione (marzo 2021).

Superata la data di scadenza del periodo di migrazione, le certificazioni BS OHSAS 18001 non godranno di alcun riconoscimento.

Le certificazioni ISO 45001, sotto accreditamento, potranno essere emesse solo dopo che l’organizzazione abbia dimostrato la conformità del proprio sistema alla ISO 45001 ad un Organismo di Certificazione che sia stato accreditato per il rilascio delle certificazioni a fronte del nuovo standard.